Chet Baker a Perugia

Archivio Fotografico anni '50

Nella foto il trombettista americano Chet Baker in concerto alla Sala dei Notari a Perugia nel gennaio del 1956. Insieme a lui ci sono Francy Boland al pianoforte, Jean-Louis Chautemps al sassofono, Eddie De Haas al contrabbasso, Charles Saudrais alla batteria.

Nel 1952 Chet Baker aveva ottenuto il successo internazionale come membro del quartetto di Gerry Mulligan, in particolare a seguito di uno straordinario assolo eseguito sul tema del classico “My Funny Valentine”, brano contenuto nell’album “Gerry Mulligan Quartet”.

Reduce nel 1954 dall’assegnazione del premio come migliore strumentista nel sondaggio indetto dalla rivista Down Beat, l’anno successivo il trombettista arriva per la prima volta in tournée in Europa;  tra dicembre del 1955 e gennaio del 1956 tiene una serie di concerti a Milano, Roma, Firenze e Perugia.

In poco tempo diventa un protagonista della scena jazz italiana suonando con diversi solisti e formazioni, tra cui, Gianni Basso, Franco Cerri, Glauco Masetti, Amedeo Tommasi e il Quintetto di Lucca formato da Giovanni e Vito Tommaso, Antonello Vannucchi, Giampiero Giusti e Gaetano Mariani.

Contributo estratto dal libro “L’Italia del Jazz” di Adriano Mazzoletti

Chet Baker a Perugia

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu

X