Chico Freeman al Saint Louis

Rassegna stampa anni '70

Articolo di Marco Molendini riguardante i due concerti al Saint Louis di Roma del quartetto del polistrumentista Chico Freeman, esponente della avanguardia afro-americana, nata in seno alla AACM – Association for the Advancement of Creative Musician – di Chicago, fondata dal pianista Muhal Abrams. Nella formazione erano presenti: il percussionista degli Art Ensemble of Chicago, Don Moye, il bassista Rick Roozie e il vibrafonista Jay Hoggard. Il concerto di Chico Freeman chiudeva la stagione musicale del Saint Louis che aveva visto esibirsi importanti esponenti della new thing e tradizione jazzistica americana: lo stesso Muhal Abrams, gli Art Ensemble of Chicago, Sunny Murray, Kenny Clarke, Chet Baker, Bud Freeman.

A proposito della sua musica, Chico Freeman si esprime così nell’intervista riportata nell’articolo – “A volte prendo cose vecchie e le reinterpreto in modo nuovo, o faccio cose nuove in modo vecchio, insomma la mia è musica creativa”.

Contributo condiviso da Marco Molendini

Chico Freeman al Saint Louis

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu