Paolo Damiani

ARTISTI archivio del jazz

European-Jazz-Ensemble-Paolo-DamianiIl contrabbassista, violoncellista, compositore e direttore d’orchestra Paolo Damiani inizia nel 1976 l’attività professionale accanto a Giorgio Gaslini. A seguito degli studi col pianista e compositore milanese, nonché, tra gli altri, col contrabbassista Bruno  Tommaso, si laurea nel 1981 in composizione jazz e contrabbasso classico. Nel 1977 entra a far parte del trio del sassofonista e clarinettista Gianluigi Trovesi con Gianni Cazzola alla batteria, col quale incide gli album Baghèt e Cinque piccole storie. In quel periodo è tra gli insegnanti  e promotori culturali della Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma. In seguito, in veste di leader, fonda diverse formazioni. Inoltre, collabora in duo con Danilo Rea e Rita Marcotulli, col quartetto di Rosario Giuliani e prende parte ad uno degli organici orchestrali più importanti a livello europeo, L’Italian Instabile Orchestra. Nel 2001, viene eletto nel referendum Top Jazz, indetto dalla rivista Musica Jazz, come “miglior compositore dell’anno“.

Nel 1999 diviene direttore dell’ONJ (Orchestre National de Jazz) e, nel 2002, inizia a dirigere il Dipartimento di Jazz presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Inoltre, fonda tra gli anni Ottanta e Duemila diversi festival internazionali dedicati al Jazz: Atina Jazz, Rumori Mediterranei a Roccella Jonica, Percorsi Jazz a Roma, Una Striscia di terra feconda a Roma, insieme ad Armand Meignan. Nel 2008 il suo lavoro discografico Al tempo che farà viene premiato come “miglior disco dell’anno” dalla riviste Musica Jazz, Musica & Dischi e Jazz Magazine.

Durante la sua carriera Paolo Damiani ha collaborato con numerosi musicisti appartenenti ad ambiti musicali eterogenei: Eugenio Colombo, Tiziana Ghiglioni, Anouar Brahem, Marc Ducret, Kenny Wheeler, Pat Metheny, Tony Oxley, Louis Sclavis, Paolo Fresu, Giancarlo Schiaffini, Pino Minafra, Stefano Bollani, Trilok Gurtu, John Surman, François Jeanneau, Barre Phillips, Billy Higgins, Miroslav Vitous e altri.

Discografia essenziale: Roccellanea (1983 – Splasc(H) Records), Poor Memory (1987 – Splasc(H) Records), Ladybird (2004 – Egea), Al tempo che farà (2007 – Egea), Pane e Tempesta (2010 – Egea) 

Baghèt – Gianluigi Trovesi

Album dal titolo “Baghèt” del clarinettista e sassofonista Gianluigi Trovesi, in solo e con il trio formato dal contrabbassista Paolo Damiani e il batterista Gianni Cazzola. Il disco viene registrato nei giorni 4 e 5 ottobre del 1978 presso il Cinemusic di Milano e pubblicato dall’etichetta Dischi della Quercia di Giorgio Gaslini Nel 1977, Gianluigi...

Il Messaggero – Ricordi di Cantina

Articolo a firma di Marco Molendini apparso sul quotidiano “Il Messaggero” (4 gennaio 1981) riguardante il ventennale del Folkstudio. L’evento viene celebrato con uno speciale sulla seconda rete della Rai, un racconto in prima persona di Giancarlo Cesaroni, proprietario del famoso locale alternativo della Capitale. Tra gli ospiti delle due puntate ci sono diversi musicisti...

L’Unità – Scuola di Jazz a Testaccio

Articoli a firma di Maria Emilia De Luca e Giorgio Gaslini apparsi sul quotidiano “L’Unità” (1976) riguardante la scuola di Jazz nel quartiere Testaccio di Roma. Nel 1975 un vecchio stabile abbandonato nel quartiere romano di Testaccio di proprietà della Banca Nazionale delle Comunicazioni viene occupato da un gruppo di giovani jazzistici con l’appoggio del...

Skies of Europe – Italian Instabile Orchestra

Album dal titolo “Skies of Europe” dell’Italian Instabile Orchestra registrato all’Auditorium F.L.O.G di Firenze nel 1994 e pubblicato dall’etichetta ECM l’anno successivo. L’Italian Instabile Orchestra viene fondata nel 1990 dal trombettista Pino Minafra con Riccardo Bergerone e Vittorino Curci. L’organico orchestrale si caratterizza per il fatto di riunire insieme musicisti e autori di località e...

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu