Etichetta Philology

Discografia (etichette) anni '80

Logo dell’etichetta Philology, fondata a Macerata nel 1987 da Paolo Piangiarelli

Nel vasto catalogo della Philology trovano posto produzioni discografiche di grandi nomi del jazz internazionale e italiano, tra cui, Enrico Rava, Gianni Basso, Fabrizio Bosso, Enrico Pieranunzi, Tiziana Ghiglioni, Irio De Paula, Tony Scott, Franco D’Andrea, Stefano Bollani, Renato Sellani, Barbara Casini, Mike Melillo, Stefano Battaglia, Massimo Manzi, Gaetano Liguori, Rosario Giuliani, Francesco Cafiso, Javier Girotto e, in particolare, in virtù della loro presenza fissa all’interno delle pubblicazioni discografiche dell’etichetta marchigiana, con numerose incisioni in studio e dal vivo, Massimo Urbani, Lee Konitz, Phil Woods e Chet Baker. Quest’ultimo in quel periodo diviene uno dei nomi di punta dell’etichetta, anche in conseguenza delle sua assidua frequentazione della zona di Macerata. La logica che presiede alle pubblicazioni discografiche dell’etichetta si basa sul proporre incisioni il più possibile autentiche alla performance dal vivo o in studio dei musicisti presenti nel vasto catalogo, attuata attraverso il limitato intervento in fase di post-produzione.

Inoltre, la Philology di Paolo Piangiarelli mette in essere una puntuale pubblicazione di nastri inediti dall’implicito valore storico-musicale, sviluppata secondo un’accurata ricerca filologica delle incisioni di maestri del jazz come Charlie Parker, Clifford Brown, Lester Young e Wes Montgomery.

Il nome e l’immagine del logo dell’etichetta Philology sono un dichiarato omaggio del produttore Paolo Piangiarelli al sassofonista contralto Phil Woods. Ed è proprio un cofanetto dal titolo “The Macerata Concert”, composto da tre album del quartetto del sassofonista statunitense in concerto nel novembre del 1980 al Teatro Lauro Rossi, ad inaugurare la vasta produzione discografica della label indipendente marchigiana che consta di oltre 600 titoli

Logo etichetta Philology

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu