Giorgio Azzolini

ARTISTS jazz archive

Storico contrabbassista e compositore del jazz italiano, Giorgio Azzolini si avvicina allo studio della musica suonando la tromba, per poi passare al contrabbasso. Studia lo strumento a Firenze col docente e contrabbassista della Stabile Orchestra Fiorentina, il Maestro Antonio Godoli. A seguito delle esperienze come strumentista sui transatlantici italiani e inglesi e in un’orchestra internazionale in Germania, ritorna in Italia, stabilendosi a Milano. Nel capoluogo lombardo, alla fine degli anni Cinquanta, entra in contatto con la scena jazzistica milanese divenendo in poco tempo membro permanente del Quintetto Basso-Valdambrini, con cui incide numerosi dischi, tiene altrettanti concerti e appare in diverse trasmissione radiofoniche e televisive.

Negli anni Sessanta forma un sestetto a suo nome col trombettista Franco Ambrosetti, il trombonista Dino Piana, il sassofonista argentino Gato Barbieri, il pianista Renato Sellani (in alcuni brani sostituito da Angel “Pocho” Gatti) e il batterista Lionello Bionda, un trio col pianista Franco D’Andrea e il batterista Franco Tonani, con cui incide “What’s Happening”, e il quartetto col trombettsita Enrica Rava, Franco D’Andrea e il batterista Aldo Romano, con cui incide il disco “Crucial Moment“. Nel 1971 come leader di una Big Band, formata, tra gli altri, dai sassofonisti Giancarlo Barigozzi e Glauco Masetti, incide il disco omonimo presso lo Studio 7 dell’etichetta Dire di Tito Fontana. Nel 1976 incide l’album “The Scicluna Street”.

Essential discography: Tribute to Someone (1964 – Ciao! Ragazzi), What’s Happening (1966 – Juke Box), Crucial Moment (1968 – Car Juke Box), Azzolini’s Spanish Portrait (1973 – Jazz D’Essai), Giorgio Azzolini Big Band (1971 – Dire), The Scicluna Street (1976 – Carosello)

Recent Contributions

Stay in Tune

Download Jazz Up
The app dedicated to jazz music, borne by the Jazz Department of Saint Louis, is now available on digital stores!


Discover the events and stay up to date on the latest news from the Jazz department of Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVE OF THE JAZZ CITY OF ROME
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu