Jazz Power – Locandina

Archivio Fotografico anni '70

Locandina del programma del Jazz Power di Milano

Il locale Jazz Power viene aperto nel 1971 in Via Ugo Foscolo 1 (Piazza Duomo) a Milano. L’organizzazione del jazz club viene curata dal critico musicale e scrittore Franco Fayenz. Tra i primi e più importanti locali dedicati al jazz in Italia, il Jazz Power diviene in quei primi anni Settanta il ritrovo di musicisti italiani ed internazionali: Franco Cerri, Franco Ambrosetti, Giorgio Azzolini, Giorgio Buratti, Gil Cuppini, Tullio De Piscopo, Bill Evans, Kenny Clarke, Art Blakey, Art Farmer, Giorgio Gaslini, Maynard Ferguson, Dexter Gordon, Gaetano Liguori, Enrico Rava, Guido Manusardi, Glauco Masetti, Mal Waldron, Phil Woods, Stéphane Grappelli, Keith Jarrett e diversi altri.

In seguito alla chiusura del Jazz Power nel 1973, dopo solo due stagioni di attività, viene aperto nel capoluogo lombardo il Capolinea, gestito da Giorgio Vanni. Intorno al Capolinea si muove una compagine di giovani musicisti della scena jazz milanese: i sassofonisti Larry Nocella e Sergio Rigon, i pianisti Sante Palumbo, Guido Manusardi, Luigi Bonafede, i batteristi Tullio De Piscopo, che forma la Big Band del Capolinea, e Giancarlo Pillot, i contrabbassisti Lucio Terzano e Attilio Zanchi e numerosi altri

Contributo condiviso da Patrizia Scascitelli 

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu