Mario Schiano

ARTISTI, ARTISTI archivio del jazz

Il sassofonista e compositore Mario Schiano (1933 – 2008), tra gli iniziatori principali del free jazz e musica d’avanguardia in Italia, inizia a suonare il sassofono alla fine degli anni Cinquanta. Napoletano di nascita trova a Roma a metà degli anni Sessanta l’ambiente artistico ideale per assecondare il suo interesse nei riguardi del movimento della controcultura americana di scrittori come Allen Ginsberg. Nella Capitale si esibisce al Folkstudio, al teatro sperimentale Beat ’72 e al  Teatro Belli. Nel 1966 fonda il “Gruppo Romano Free Jazz”, in cui militano Giancarlo Schiaffini, Franco Pecori e Marcello Melis. Nel giugno dell’anno seguente la formazione incide il primo album dal titolo “Gruppo Romano Free Jazz – 1966-67”. Nel 1970 Mario Schiano incide il suo primo album “If Not Ecstatic We Refound”, con il contrabbassista Bruno Tommaso e il batterista Franco Pecori. Nel 1973 è la volta del lavoro discografico “Sud”, realizzato con una big band, un ottetto e un quintetto. Nelle tre formazioni figurano numerosi giovani musicisti che frequentano in quel periodo il corso di jazz di Giorgio Gaslini al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Nel corso degli anni Mario Schiano si rivelerà un ottimo talent scout di giovani talenti del jazz italiano, chiamati a far parte dei suoi variegati progetti; tra questi, Massimo Urbani, Maurizio Giammarco, Bruno Tommaso, Danilo Terenzi. In “Sud” la lettura da parte del sassofonista del free jazz afro-americano e della musica folklorica italiana è attuata attraverso una personale propensione artistica per il surreale, il beffardo, l’avanspettacolo e la figura ribelle ed irriverente della maschera napoletana di Pulcinella. Una cifra espressiva libera e disinibita, legata all’ideologia marxista e portavoce delle istanze degli emarginati del Sud Italia, che Schiano con sottile intelligenza porterà avanti durante l’intero arco della sua carriera, attirandosi, in particolare nei primi anni di attività, l’ostracismo da parte di critica e istituzioni.

Tra il 1974 e il 1975 incide gli album “Partenza di Pulcinella Per la Luna” e “Perdas de Fogu”, quest’ultimo realizzato negli Stati Uniti con il contrabbassista Marcello Melis, il pianista Don Pullen, il chitarrista Bruce Johnson, il percussionista Ray Mantilla, il batterista Jerome Cooper e la cantante Sheila Jordan. Nello stesso periodo da vita alla rassegna dedicata al jazz d’avanguardia “Controindicazioni”, allestita a Penne, piccolo paese vicino Pescara. Negli Ottanta e Novanta continua a dedicarsi al free jazz, aprendosi maggiormente alla musica sperimentale e d’avanguardia europea. Tra le tante produzioni musicali del sassofonista si possono citare quella con il collettivo formato da Guido Mazzon, Toni Rusconi, Renato Geremia, Bruno Tommaso e Giancarlo Schiaffini, col quale incide nel 1986 il disco “Unrepentant Ones”, e con l’Italian Instabile Orchestra, con cui si esibisce in concerto in tutta Europa.

Discografia essenziale: If Not Ecstatic We Found (1970 – Cedi), Sud (1973 – Tomorrow), Jazz a Confronto 8 con Giorgio Gaslini (1974 – Horo), On The Waiting-List (1974 – King Universal), Partenza di Pulcinella Per la Luna (1975 – RCA), Perdas De Fogu (1975 – RCA), Old Fashioned con Antonello Salis (1978 – Carosello), The Unrepentant Ones (1986 – Fonit Cetra), Unlike (1990 – Splasc(H) Records), Original Sins 1967/70 Unreleased (1992 – Splasc(H) Records), Skies Of Europe con l’Italian Instabile Orchestra (1995 – ECM Records)

XV Festival Jazz di Bologna

Articolo di Isio Saba sulla 15a edizione del Festival Jazz di Bologna Tra i musicisti presenti alla manifestazione troviamo: McCoy Tyner, Stan Getz, Patrizia Scascitelli con Roberto Della Grotta e Franco Tonani, Mario Schiano e Gato Barbieri Il giornalista facendo un bilancio della proposta musicale dell’edizione del Festival di Bologna appena terminato, scrive – “Il...

Festival Jazz di Centocelle

Articolo di Marcello Piras sul Festival Jazz di Centocelle organizzato il 30 e 31 marzo 1973 nella sede del Circolo Centocelle di Roma Nello spazio (un garage) gremito di persone, si esibiscono nella rassegna jazzistica romana numerosi musicisti “di notevole levatura“: il pianista inglese Martin Joseph, il complesso R.R.R guidato dal percussionista brasiliano Mandrake, il...

Jazz Meeting

Locandina dell’edizione del Jazz Meeting organizzato tra agosto e settembre del 1975 a Firenze nell’ambito del Festival Nazionale dell’Unità Tra le formazioni presenti nella manifestazione jazzistica organizzata a Firenze troviamo: il quartetto di Enrico Rava, il gruppo di Mario Schiano, i Cadmo, il quartetto di Patrizia Scascitelli, il trio Idea di Gaetano Liguori Contributo condiviso...

Il Jazz in Italia III

Album della serie “I grandi del Jazz – Il Jazz in Italia III” (con fascicolo curato dal critico musicale Arrigo Polillo). Tra il 1979 e il 1983 la Fabbri Editori pubblica per la vendita nelle edicole la storia del Jazz a fascicoli, con vinile allegato. L’album contiene i brani: Safari (Eraldo Volonté Quintet), Three Out...

Old Fashioned – Schiano/Salis

Album dal titolo Old Fashioned del duo formato da Mario Schiano e Antonello Salis. Il disco viene registrato il 5 giugno del 1978 presso lo Studio Junior di Roma Mario Schiano: sassofono/Antonello Salis: pianoforte L’intero materiale registrato su supporto analogico condiviso da Michele Zottis è stato digitalizzato e restaurato dai fonici del Saint Louis College...

Folkstudio – Stagione di Jazz ’73

Articolo (di Nico Valerio) apparso sul settimanale Il Mondo (30 agosto 1973) riguardante la stagione di jazz al Folkstudio di Roma Il giornalista analizza la stagione di jazz del 1973 organizzata al Folkstudio, “un ampio scantinato dotato di bar” situato dietro piazza S. Cosimato nel quartiere romano di Trastevere. A parte due musicisti stranieri, il...

Musica Jazz – Che succede a Roma

Articolo di Nico Valerio dal titolo “Che succede a Roma” apparso sulla rivista Musica Jazz (Marzo 1975) Nell’articolo viene fatta una panoramica delle novità discografiche e concertistiche della scena jazz di Roma. Viene segnalato dal giornalista di Musica Jazz il collettivo “Fare Musica” di Patrizia Scascitelli e Mario Schiano, con Maurizio Giammarco, Roberto Della Grotta,...

Folkstudio – Giammarco/Vittorini/Schiano

Nella foto (da sinistra) Maurizio Giammarco, Tommaso Vittorini e Mario Schiano al Folkstudio di Roma Il Folkstudio nasce nel 1960 in una cantina in Via Garibaldi (nel Rione romano di Trastevere) per poi trasferirsi nel 1972 in Via Sacchi (quartiere Trastevere) e, infine, negli ultimi anni di attività (fino al 1988) in Via Frangipane (nei...

Trasmissione “Jazz in Italia” – Music Inn

Filmato estratto dalla trasmissione RAI “Jazz in Italia” (1975) Nella prima parte il chitarrista e presentatore Franco Cerri e il critico musicale Franco Fayenz intervistano il fondatore del Music Inn Pepito Pignatelli (accompagnato da sua moglie Picchi). Il filmato viene realizzato nella seconda stagione del Music Inn (1974-1975), durante la quale il locale romano si...

Intervista a Mario Schiano

Intervista di Marco Molendini al sassofonista e compositore Mario Schiano in occasione della puntata a lui dedicata nel programma “Quando si dice jazz” in onda su Rai2. La puntata del programma televisivo, proposto in seconda serata sulla seconda rete della RAI, viene registrata al club Saint Louis di Roma con la presenza nella veste di...

Jazz a Confronto Series

“Jazz a confronto Series” è una collana discografica licenziata dell’etichetta Horo, in attività a Roma dal 1972 al 1979. Il catalogo della serie consta di 35 album, realizzati tra il 1973 e il 1976 Nelle sessioni di registrazione per la serie “Jazz a Confronto”, il produttore siciliano Aldo Sinesio metteva spesso insieme nomi nuovi e...

If Not Ecstatic we Refound

Album dal titolo “If not Ecstatic we Refound” del sassofonista Mario Schiano. Il disco viene registrato il 25 aprile del presso il Sound Workshop Studio di Piero Umiliani e pubblicato dall’etichetta GEDI (nel 1996 è stato rieditato dall’etichetta Splasc(H), con l’aggiunta di altri brani del Gruppo Romano Free Jazz di Mario Schiano incisi nel periodo...

Il Messaggero – Ricordi di Cantina

Articolo a firma di Marco Molendini apparso sul quotidiano “Il Messaggero” (4 gennaio 1981) riguardante il ventennale del Folkstudio. L’evento viene celebrato con uno speciale sulla seconda rete della Rai, un racconto in prima persona di Giancarlo Cesaroni, proprietario del famoso locale alternativo della Capitale. Tra gli ospiti delle due puntate ci sono diversi musicisti...

Muzak – Dossier jazz italiano

Articolo di Gino Castaldo apparso sulla rivista musicale “Muzak ” (1976) dal titolo “Dossier jazz italiano”. L’articolo si occupa del “nuovo jazz italiano”, della metà degli anni Settanta, analizzandone lo sviluppo e mettendone in risalto il carattere autonomo e differenziato nell’aspetto formale, espressivo e di impegno sociale e politico, nel quale il riferimento al jazz...

Jazz a Confronto 8 – Schiano/Gaslini

Album inciso dal sassofonista Mario Schiano col pianista e compositore Giorgio Gaslini per la serie “Jazz a Confronto” pubblicata dall’etichetta Horo del produttore Aldo Sinesio. Il disco viene registrato il 12 febbraio del 1974 presso gli Studi Titania di Roma. Mario Schiano: sassofono alto/Giorgio Gaslini: pianoforte/Maurizio Giammarco: sassofono soprano/Toni Formichella: sassofono soprano/Massimo Urbani: sassofono alto/Bruno...

Epoca – Sul Nuovo Jazz Italiano

Articolo dal titolo “Sul nuovo jazz italiano” di Arrigo Polillo, apparso sul settimanale Epoca (1976). Nell’articolo il noto critico musicale fa un’attenta disamina dell’affermazione nei primi anni Settanta del fenomeno della nuova scena jazz in varie città italiane. A Roma settanta giovani musicisti prendono parte all’iniziativa di esibirsi nel tendone del Teatro Circo, nel quartiere...

Muzak – Manifestazione “Controindicazioni”

Articolo apparso sulla rivista musicale Muzak a firma del giornalista Gino Castaldo (settembre 1975) riguardante la manifestazione “Controindicazioni” e il Festival Jazz di Pescara Nell’edizione del 1975 del Festival Jazz di Pescara si esibiscono, tra gli altri, le formazioni di Don Cherry, Elvin Jones, Zoot Sims, Anthony Braxton in solo, Charles Mingus e Chet Baker....

On Waiting List – Mario Schiano

Album dal titolo On Waiting List“del sassofonista Mario Schiano. Il disco viene registrato nel dicembre del 1973 presso i Titania Studios di Roma Mario Schiano, Maurizio Giammarco, Tony Formichella: sassofono/Domenico Guaccero: organo/Giancarlo Schiaffini: trombone/Gaetano Delfini: tromba/Roberto Della Grotta, Bruno Tommaso: contrabbasso/ Michele Iannaccone: batteria Collegamenti esterni: Mario Schiano e Giorgio Gaslini – Unita’ (1974) Mario...

Logo Etichetta Tomorrow

Logo dell’etichetta Tomorrow (sussidiaria della RCA Italiana) fondata dal produttore discografico Vincenzo Micocci L’etichetta Tomorrow rimane in attività per un solo anno, il 1973, producendo due album, quello omonimo della band romana Blue Morning e Sud del sassofonista Mario Schiano Collegamenti esterni: Vincenzo Micocci – Biografia  RCA Italiana  It (Casa Discografica)

Skies of Europe – Italian Instabile Orchestra

Album dal titolo “Skies of Europe” dell’Italian Instabile Orchestra registrato all’Auditorium F.L.O.G di Firenze nel 1994 e pubblicato dall’etichetta ECM l’anno successivo. L’Italian Instabile Orchestra viene fondata nel 1990 dal trombettista Pino Minafra con Riccardo Bergerone e Vittorino Curci. L’organico orchestrale si caratterizza per il fatto di riunire insieme musicisti e autori di località e...

Muzak – Articolo Mario Schiano

Articolo apparso sulla rivista musicale “Muzak” (settembre 1975), a firma del giornalista Gino Castaldo, riguardante gli album “Partenza di Pulcinella Per la Luna” e “Perdas de Fogu” del sassofonista Mario Schiano pubblicati l’anno precedente dall’etichetta VISTA “Muzak” è stata una rivista musicale pubblicata a scadenza mensile fondata nel 1973 a Roma da un collettivo redazionale...

The Unrepentant Ones

Album dal titolo The Unrepentant Ones registrato il 17 febbraio del 1986 presso lo Studio M del Centro di produzione radiofonica della Rai all’interno del programma “Un Certo discorso musica” di Pasquale Santoli A metà degli anni Ottanta un gruppo di musicisti, Guido Mazzon, Toni Rusconi, Renato Geremia, Giancarlo Schiaffini, Bruno Tommaso, Mario Schiano, scelgono di...

Original Sins 1967/70 Unreleased – Mario Schiano

Album dal titolo Original Sins 1967/70 Unreleased del sassofonista Mario Schiano. Il disco viene pubblicato nel 1992 dall’etichetta Splasc(H) Records Il disco contiene una selezione delle  registrazioni realizzate all’Auditorium Rai di Via Asiago, agli studi della RCA e al Beat ’72 , centro teatrale di ricerca di Roma, dal sassofonista Mario Schiano con tra gli...

Sud – Mario Schiano

Album dal titolo “Sud” del sassofonista napoletano Mario Schiano. Il disco viene inciso nel 1973 presso lo Studio 38 di Roma e prodotto da Vincenzo Micocci per l’etichetta Tomorrow (etichetta sussidiaria della RCA) La formazione che accompagnava il sassofonista era composta da: Massimo Urbani, Eugenio Colombo, Tony Formichella, Roberto Della Grotta, Tommaso Vittorini, Maurizio Giammarco,...

Contributi Recenti

Stay in Tune

Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!


Scopri gli eventi e rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del dipartimento Jazz del Saint Louis!
Playings is not game

get on google play

App Store icon


ARCHIVIO DEL JAZZ CITTÁ DI ROMA
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu