Iniziamo a registrare

Introduzione a Reaper

In questa seconda lezione sistemeremo le impostazioni Audio e Midi e impareremo a creare le tracce sia Audio che MIDI.

Impostazioni audio

Prima di iniziare a lavorare e registrare è necessario impostare correttamente tutte le impostazioni audio del progetto attraverso la finestra dedicata che si trova nel menù Opzioni/Preferenze:

Qui puoi decidere quale scheda audio utilizzare, abilitare le entrate e le uscite ed impostare la frequenza di campionamento richiesta alla scheda e il Buffer Size. Ricorda di spuntare entrambe queste opzioni e che la frequenza di campionamento deve essere la stessa del progetto.

Il Buffer Size deve essere abbastanza basso da non avere latenza (una grandezza di 256 dovrebbe andare bene)

Impostazioni del progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questa sezione possiamo decidere le impostazioni di base del progetto, è diviso in varie aree ma le principali sono due:
Preject Setting;
Media;

Nella prima schermata possiamo decidere:

– Frequenza di campionameto;
– Bpm del progetto;
– Tempo;
– Gestione del tempo (Impostare il Timebase su “time” vuol dire gestire la lunghezza delle clip, o la posizione dei marker in base al tempo in secondi, su “beat” in base alla battute. – La differenza è che se si cambia il tempo metronometrico del brano, mentre nel primo caso l’audio non viene stretchato, nel secondo si);
– Tempo (in secondi) di inizio del progetto;
– Battuta di inizio del progetto;

Nella schermata media è possibile indicare il percorso della cartella dove Reaper salverà i file registrati, è possibile anche scegliere un secondo percorso per creare una cartella di backup automatica. In questo menù è possibile selezionare il bit rate dei file audio registrati.

Iniziamo a registrare

Per iniziare a registrare dobbiamo prima creare una traccia. In Reaper, a differenza di altri software, le tracce sono generiche e prenderanno le caratteristiche delle clip che ci carichiamo, ad esempio se inseriamo un file audio stereo la traccia diventerà stereo, se un file mono, la traccia sarà mono oppure MIDI con un file MIDI e via dicendo.

Per creare una traccia possiamo fare tasto destro sulla Track Control Panel ed inserire una traccia, abbiamo anche la possibilità di fare un inserimento multiplo.

I controlli di base che abbiamo sulla traccia sono:

Record Arm: questo pulsante ha la funzione di abilitare la registrazione della traccia ;
Input Monitoring: questo pulsante abilita il monitoraggio della traccia su cui state registrando;
In: questo menù elenca delle opzioni di registrazione sia Audio che MIDI;
In FX: questa sezione serve ad inserire degli effetti direttamente in ingresso (Attenzione utilizzando degli effetti in ingresso registrerete l’audio direttamente con l’effetto non potendo quindi più tornare indietro);
FX: è la sezione che permette la gestione degli effetti in insert;
Input: in questo menù si può scegliere l’input della scheda audio in ingresso alla traccia, o gli input se vogliamo fare una ripresa stereo;
Trim: è il menù che gestisce tutte le automazioni;
Mute: serve a silenziare la traccia;
Solo: serve a mettere in solo la traccia;
Fase: gira la fase della clip;

A questo punto, una volta scelti gli input, possiamo armare la traccia, premere Rec sulla Transport bar e iniziare a registrare (Prima di registrare ricordati di salvare il progetto in una cartella specifica, in questo modo Reaper salverà in automatico i file audio registrati in quella cartella, oppure decidi il percorso manualmente attraverso il menù project settings, altrimenti di default Reaper salverà i file nella cartella documenti del tuo pc e sarà poi molto difficile andarlo a recuperare).

Registriamo un traccia MIDI
Per iniziare a registrare una traccia MIDI prima di tutto dobbiamo abilitare il nostro MIDI device. Quindi andiamo su Option – Preferences – Midi device.

Qui troviamo tutti i device MIDI collegati al computer, tasto destro sul device da abilitare e selezioniamo enable input.

A questo punto creiamo una traccia nuova e tra gli input selezioniamo il MIDI device che abbiamo abilitato.

Ricordati che il MIDI non è un segnale audio, per riuscire realmente a suonare qualcosa devi assegnare un VST (Virtual instrument) alla traccia. In Reaper i virtual instrument si mettono come primo plug-in negli slot per gli effetti. La lista completa dei VST installati la trovi nel menù instruments.

È possibile inserire le note MIDI a mano tramite pianoroll. Per fare questo è necessario selezionare la porzione di timeline in cui dobbiamo inserire la clip, andare nel menù insert – new midi item.

In questo modo verrà inserita una clip MIDI vuota, con doppio click sulla clip possiamo aprire il piano roll ed inserire le note a mano.

Articoli Recenti

Stay in Tune

Saint Louis Newsletter
Per essere sempre informato su prossimi eventi, master class, concerti e novità discografiche del Saint Louis!
Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!
Scarica Saint Louis App
Scarica l’applicazione Saint Louis per ricevere notifiche e aggiornamenti!

Stay in tune!

Saint Louis Newsletter
Per essere sempre informato su prossimi eventi, master class, concerti e novità discografiche del Saint Louis!
Scarica Jazz Up
L’app dedicata alla musica jazz a cura del Dipartimento di Jazz Saint Louis, è ora disponibile sugli store digitali!
Scarica Saint Louis App
Scarica l’applicazione Saint Louis, la scuola di musica a Roma per ricevere notifiche e aggiornamenti!

Rassegna stampa


SAINT LOUIS CAMPUS – Il blog Saint Louis di didattica e attualità
powered by Saint Louis College of Musicwww.saintlouis.eu

Menu
X