Alceste Ayroldi

Biografia

DIRITTO D’AUTORE E ROYALTIES, EDITORI E INTERPRETI, LEGISLAZIONE DELLO SPETTACOLO E ADEMPIMENTI
Alceste Ayroldi

Alceste Ayroldi laureato in Giurisprudenza cum laude, è docente strutturato senior del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, saggista, critico musicale, musicologo, veejay. Si occupa di musica professionalmente dal 1982.

Ha studiato per cinque anni chitarra classica, per poi passare alla batteria. Negli anni Ottanta è stato il vocalist del gruppo heavy metal Helgard. Sempre negli anni Ottanta-Novanta è stato animatore, deejay, P.R. in alcune discoteche della costa adriatica (Byblos, Riccione; Cocoricò, Riccione; Jubilèe, Senigallia) e organizzatore del Life 2 di Triggiano (Ba) e del Ku-Shin-Kai di Bitritto (Ba), anche come responsabile della comunicazione.

Ha collaborato come speaker e consulente del programma “Jazz, Fusion e Dintorni” – Radio Amicizia fino ai primi anni del 2000 e, negli anni Ottanta, con l’emittente radiofonica barese Radio Studio N2, occupandosi di New Wave e Avant-Rock. E’ Professor di Rights within the Performing Arts , History of Popular Music, Music Research Practice, Music Academic Writing dell’University Of West Of Scotland, per la quale istituzione pubblica scozzese svolge l’incarico di module leader del dipartimento discipline accademiche dei campus italiani. E’ docente di storia del jazz mediterraneo, Music Management, della sede italiana della Bahçeşehir University Jazz Academy di Istanbul e di Event Design per l’International Academy of Rome.

E’ producer e consulente artistico e consulente alla comunicazione di numerose realtà culturali del territorio italiano. E’ redattore della rivista Musica Jazz, nonché è Editor Manager della webzine Jazzitalia ed editor della versione web della rivista Musica Jazz. In qualità di docente esperto di Music Management, Legislazione dello Spettacolo e Comunicazione Musicale, collabora come docente del Saint Louis College di Roma. Ha preso parte al lavoro editoriale “Attualità della memoria” (edizioni Ismez, 2014). E’ il consulente artistico e alla comunicazione del Beat Onto Jazz Festival e del Multiculturita Summer Jazz Festival. E’ consulente artistico delle rassegne Poliorama, Treterre.

Collabora stabilmente con la Jazz Studio Orchestra di Paolo Lepore, della quale è anche il biografo: nel 2020 sarà pubblicato il lavoro editoriale sulla storia dell’orchestra. E’ componente stabile di diverse giurie di contest di musica. E’ direttore artistico della rassegna “Lo Scrittore Suonato” (libri in musica) e collabora in qualità di consulente alla comunicazione con l’Assessorato alla Cultura del comune di Capurso (Ba). Ideatore, progettista e conduttore de “Il disco smiagolò: quarant’anni da Arancia Meccanica”, nell’ambito della rassegna Bari Unplugged 2011.

Ha collaborato, in qualità di produttore e/o organizzatore con Marcus Miller, Manhattan Transfer, Pat Metheny, Brad Mehldau, Arturo Sandoval, Sarah Jane Morris, Dominic Miller, Carla Fracci, Niccolò Ammaniti, Dee Dee Bridgewater, Toquinho, Tony Heinl, Anila Vasjari, Massimo Cotto, Maria Pia De Vito, Kenny Garrett, Ian Paice, Omar Sosa, John Helliwell, Paul Wertico, Bungaro, Peppino Di Capri, Roy Paci, Yellowjackets, Stefano Bollani, John Taylor, John Abercrombie, Randy Brecker, Sheila Jordan. Come critico musicale ha intervistato oltre cinquecento artisti. 

X