1. Home
  2. 2019
  3. Aaron Parks

Aaron Parks

“Always beginning. Often perplexed.
Drawn to beauty and to the absurd.
I play piano, write songs, and take pictures of doors with my phone.” (Aaron Parks)

▶️ Lunedì 4 marzo 2019
h 17:00-20:00
Sede di Via Urbana, 49a

Quote di partecipazione: € 25 allievi Saint Louis; € 45 esterni

Crediti formativi per i corsi accademici: 1/2 CFA

Il pianista Aaron Parks è un musicista jazz salito all’attenzione del pubblico durante il periodo di collaborazione con il trombettista Terence Blanchard. Nato a Seattle nel 1983, ha iniziato a suonare il pianoforte in giovane età e a 16 anni si trasferisce alla Manhattan School of Music. Terminati gli studi, nel 2002 entra a far parte del quintetto di Terence Blanchard con cui registra diversi album, tra cui alcune colonne sonore per il regista Spike Lee.

Oltre a suonare con Blanchard, Parks ha pubblicato diversi album come band leader, tra cui “Invisible Cinema” (Blue Note, 2008), “Aaron Parks” (Nonesuch, 2011), “Tree structure” (ECM, 2003), “Find The Way” (ECM, 2017), per il quale si è avvalso di Ben Street al contrabbasso e Billy Hart alla batteria ed è stato ispirato in parte (secondo Parks) dalla musica di Alice Coltrane e Shirley Horn.

Ha inoltre collaborato con il collettivo James Farm, con il sassofonista Joshua Redman e contribuito agli album di Kurt Rosenwinkel, Christian Scott, Gretchen Parlato, Ambrose Akinmusire, Kendrick Scott e Mike Moreno tra gli altri.

X