Eric Steckel
One of the most talented young guitarists we’ve come across on the road is Eric Steckel. He’s phenomenal!” – John Mayall

He’s one of the best guitarists I know. He’s fucking amazing” – Walter Trout

In un’epoca in cui pedaliere, laptop e campionamenti sono diventati all’ordine del giorno, Eric Steckel va controcorrente e richiama i suoi ascoltatori ai tempi in cui le grandi chitarre venivano suonate ad alto volume attraverso grandi amplificatori.

Acclamato da molti come la stella nascente più importante del rock blues, Eric ha incantato il pubblico di tutto il mondo con le sue performance. Porta un’energia e una passione sul palco che non delude mai e la sua miscela distintiva di Bluesmetal è una tappa obbligata per i fan del rock vintage.

Pochi giovani chitarristi posson ovantare l’impressionante curriculum di Eric Steckel. Il CD di debutto “A Few Degrees Warmer” è stato registrato dal vivo nell’aprile 2002 quando aveva solo 11 anni. Non passa molto tempo prima che appaia al Sarasota Blues Festival del 2003, dove il potente set di Eric diventa il “trend topic” del giorno e viene presentato dalla leggenda del blues John Mayall come il più giovane chitarrista sul palco con i Bluesbreakers. Eric ha lasciato un’impressione duratura su Mayall che lo invita a partecipare al tour scandinavo dei Bluesbreakers e poi nel 2005 alla sessione di registrazione di “Road Dogs”.

Successivamente, Eric partecipa a festival in Olanda, Germania, Belgio e Italia. Ha aperto per Johnny Winter al The Paradiso di Amsterdam, ha entusiasmato il pubblico al Tegelen Bluesrock Festival e ha condiviso il palco in prima serata con Gregg Allman al leggendario Pistoia Blues Festival.

Ha pubblicato numerosi album dal vivo e in studio acclamati dalla critica. “Havana” del 2006 è stato un successo tra gli amanti della chitarra Blues. “Feels Like Home” del 2008, con il talentuoso Duane Trucks alla batteria contiene Hit come “The Ghetto” e “Just Walk Away”. Nel 2012, Eric è di nuovo in studio per registrare “Dismantle The Sun”. Nel 2015, registra “Black Gold”, un album in studio con alcuni dei migliori produttori, sound engineering e musicisti. L’attuale “Polyphonic Prayer” è il suo album di maggior successo fino ad oggi, dove Eric, a parte la batteria, suona tutti gli strumenti.

#PLAYINGISNOTAGAME

Il Saint Louis è la prima e unica Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale in Italia autorizzata dal Ministero dell’Istruzione,Università e Ricerca al rilascio di diplomi accademici di I e II livello, equivalenti a laurea magistrale specialistica.

Miur pre-iscrizioni

CORPODOCENTI

COLLEGIO DOCENTI

Biografie e informazioni su tutto il corpo docente

CONSIGLIO ACCADEMICO

Elenco e contatti dei coordinatori responsabili di dipartimento

ARTISTI IN VISITA

Master classes, lezioni concerto, docenti e artisti in visita

AREA RISERVATA DOCENTI

Sezione riservata per i docenti Saint Louis

AREA-ALLIEVI

AREA RISERVATA

Informazioni sulla didattica e sulla posizione amministrativa

PRENOTAZIONE AULE

Controlla la disponibilità ed invia una richiesta di prenotazione

CALENDARIO LEZIONI

Consulta il calendario e i turni delle lezione

VIDEO LEZIONI

Lezioni in video conferenza su Skype e Zoom

PRODUZIONE E RICERCA

AGENZIA ARTISTICA

Tutte le produzioni Saint Louis

DOTTORATI DI RICERCA

Pubblicazioni e Ricerca

FORMAZIONI RESIDENTI

Orchestre, Formazioni Corali e Gruppi Residenti

EDITORIA

Saint Louis DOC

COLLANEDISCOGRAFICHE

Jazz Collection

World Music / Nu Jazz  

Pop Rock

Band emergenti

FESTIVAL NAZIONALI

FESTIVAL INTERNAZIONALI

STUDENTIESTERI

STUDIARE AL SAINT LOUIS

Procedure di iscrizione e informazioni utili per Studenti Internazionali

ERASMUSINCOMING

IN ENTRATA

Per studenti e docenti in entrata al Saint Louis College of Music

ERASMUSOUTGOING

IN USCITA

Per studenti, tirocinanti e docenti in uscita dal Saint Louis, in Europa e Oltre l’Europa

MAILFORM

6 + 12 =

FORMAT LIVE

RASSEGNE E CONTEST

Share This
Allievi Area
X