Robben Ford è uno dei principali chitarristi elettrici di oggi, particolarmente conosciuto per il suo playing blues così come per la sua abilità nel trovarsi a proprio agio in svariati contesti musicali. Quattro nominations ai Grammy, ha suonato con artisti diversissimi come Joni Mitchell, Jimmy Witherspoon, Miles Davis, George Harrison, Phil Lesh, Bonnie Raitt, Claus Ogerman, Michael McDonald, e molti, molti altri.

Nato nel 1951 a Ukiah, in California, Robben è il terzo di quattro fratelli di una famiglia musicale. Suo padre Charles era un cantante e chitarrista di country & western prima di entrare nelle forze armate e sposare Kathryn, pianista e cantante dalla voce incantevole. Il primo strumento di Robben fu il sassofono, che iniziò a suonare a dieci anni continuando fino all’inizio dei venti, cominciando allo stesso tempo ad imparare a suonare la chitarra da autodidatta all’età di tredici anni dopo aver ascoltato due chitarristi della Paul Butterfield Blues Band, Michael Bloomfield ed Elvin Bishop. Sul finire degli anni sessanta Ford frequentava il Fillmore ed il Winterland Auditorium di San Francisco per vedere Jimi Hendrix, Eric Clapton, Cream, Led Zeppelin, Albert King, B.B. King e tutti gli altri padri del blues. “Era un momento incredible per la chitarra elettrica” ricorda Ford.

Riguardo al suo interesse per il jazz, Ford dice ” M’innamorai del modo di suonare il sax di Paul Desmond e del Dave Brubeck Quartet, e poco dopo scoprii Ornette Coleman, Archie Shepp, Yusaf Lateef, Roland Kirk, John Coltrane, Wayne Shorter, ed ovviamente Miles Davis.” Queste influenze sono state fondamentali nel creare il particolare mix di jazz e blues di Ford che lo definisce come chitarrista e gli permette di suonare in un’ampia varietà di situazioni.

Dopo le superiori, Robben ed i suoi fratelli Patrick (batterista blues) e Mark (armonicista blues) formarono la Charles Ford Blues Band (dal nome di loro padre) ed incisero per la Arhoolie. Robben (al sax ed alla chitarra) e Patrick andarono in tour negli States con l’armonicista di Chicago Charlie Musselwhite, sempre incidendo per la Arhoolie.

Il primo tentativo di Robben di formare un quartetto jazz fu scelto dal leggendario cantante blues Jimmy Witherspoon, che portò Robben a Los Angeles. Ford andò in tour negli States e in Europa con Witherspoon e fu notato da Tom Scott e dagli altri membri degli L.A. Express, che stavano per iniziare un tour promozionale con Joni Mitchell per il suo album “Court and Spark”. Ford fu invitato a suonare la chitarra nel tour e suonò in due album assieme alla Mitchell e agli L.A. Express. “I due anni che ho trascorso con Joni sono stati i più formativi della mia vita musicale. Joni era semplicemente fantastica e molto accessibile all’epoca, ed i membri degli L.A. Express diventarono miei buoni amici e insegnanti allo stesso tempo. Fu grandioso”.

L’ex-Beatles George Harrison invitò Robben a far parte del suo tour a supporto dell’album “Dark Horse” negli States ed in Canada, aumentando ulteriormente il profilo musicale di Ford. Poco dopo la fine dei due mesi di tour con Harrison, Ford si trasferì in Colorado per prendersi un meritato riposo dalla musica e per studiare con il maestro Buddista Chogyam Trungpa. Nel 1977 fu contattato dall’Elektra per incidere per loro, producendo il suo primo album solista, “The Inside Story”, con un gruppo di musicisti che in seguito sarebbero diventati gli Yellowjackets.

L’Elektra cessò l’attività all’inizio degli anni ottanta, lasciando Robben in un momento d’incertezza. Decise così di trasferirsi a San Francisco per essere vicino alla sua famiglia e alle radici della sua storia musicale. Presto la sua carriera ebbe nuovi sviluppi, registrando ed andando in tour con Michael McDonald, assicurandosi un contratto discografico con la Warner Brothers, ed incontrando la sua futura moglie, l’attrice Anne Kerry. Dopo essersi trasferito a New York con Anne, fu chiamato a suonare con l’icona della musica Miles Davis. “Il produttore Tommy Lipuma fece ascoltare a Miles il mio lavoro con gli Yellowjackets, e tre giorni dopo Miles mi chiamò personalmente per chiedermi di far parte della sua band. Scioccante!” Ford si dispiacque di dover lasciare Miles solo dopo sei mesi a causa dei suoi impegni discografici con la Warner Brothers, ma Miles gli disse che se mai avesse voluto ritornare, bastava semplicemente che ritornasse.

L’album di Robben del 1988 per la Warner Brothers, “Talk to Your Daughter”, gli portò la sua prima nomination ai Grammy (Best Contemporary Blues Recording), iniziando ad andare in tour per il mondo come solista. Sempre di stanza a New York, Ford suonò nella band di David Sanborn nello show televisivo musicale “Nite Music”, dove Sanborn ospitava svariati gruppi musicali. Ford andò in tour con Sanborn nel 1990, ritornando poco dopo nella California del Sud per essere più vicino alla sua band.

Dopo aver lasciato la Warner Brothers, Robben firmò con la Stretch/GRP Records, dove trovò finalmente una vera casa per la sua creatività, registrando tre CD per loro con la sua band “The Blue Line” (Tom Brechtlein alla batteria e Roscoe Beck al basso). Dopo otto fruttuosissimi anni, Robben sciolse il gruppo e registrò due ulteriori album per l’etichetta, che nel frattempo era diventata Stretch/Blue Thumb: “Tiger Walk” (un album strumentale registrato a New York con la sezione ritmica di Keith Richards) e “Supernatural”, il lavoro di maggior spessore compositivo di Ford fino ad allora.

Terminato il suo contratto con la Stretch/Blue Thumb, Robben firma con la Concord Records, la più grande etichetta indipendente. Nel 2002 pubblica “Blue Moon”, e nel 2003 “Keep on Runnin’”, un album ricco del feeling blues/R&B degli anni sessanta con cui era cresciuto.

Il terzo album di Ford per la Concord si intitola “Truth”. “Ritengo che questo sia il miglior lavoro che abbia mai fatto come solista. E’ il lavoro in cui mi sento maggiormente realizzato come songwriter, e credo di aver raggiunto nuovi livelli come chitarrista. “Truth” rappresenta il blues odierno; alcune canzone sono sociopolitiche nella sua essenza, ma non senza humour, e con sonorità fresche”.

Robben attualmente vive a Ojai, in California, con sua moglie Anne, con cui collabora in svariati progetti musicali incluso il suo recente CD “Weill”, che Robben ha prodotto per la loro etichetta Illyria.

#PLAYINGISNOTAGAME

Il Saint Louis è la prima e unica Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale in Italia autorizzata dal Ministero dell’Istruzione,Università e Ricerca al rilascio di diplomi accademici di I e II livello, equivalenti a laurea magistrale specialistica.

Miur pre-iscrizioni

CORPODOCENTI

COLLEGIO DOCENTI

Biografie e informazioni su tutto il corpo docente

CONSIGLIO ACCADEMICO

Elenco e contatti dei coordinatori responsabili di dipartimento

ARTISTI IN VISITA

Master classes, lezioni concerto, docenti e artisti in visita

Sei un docente? Accedi all’Area docenti

AREA-ALLIEVI

AREA RISERVATA

Informazioni sulla didattica e sulla posizione amministrativa

PRENOTAZIONE AULE

Controlla la disponibilità ed invia una richiesta di prenotazione

CALENDARIO LEZIONI

Consulta il calendario e i turni delle lezione

PRODUZIONE E RICERCA

AGENZIA ARTISTICA

Tutte le produzioni Saint Louis

DOTTORATI DI RICERCA

Pubblicazioni e Ricerca

FORMAZIONI RESIDENTI

Orchestre, Formazioni Corali e Gruppi Residenti

EDITORIA

Saint Louis DOC

COLLANEDISCOGRAFICHE

World Music / Nu Jazz  

Band emergenti

Jazz Collection

Pop Rock

FORMAT LIVE

RASSEGNE E CONTEST

FESTIVAL NAZIONALI

FESTIVAL INTERNAZIONALI

STUDENTIESTERI

STUDIARE AL SAINT LOUIS

Procedure di iscrizione e informazioni utili per Studenti Internazionali/span>

ERASMUSINCOMING

IN ENTRATA

Per studenti e docenti in entrata al Saint Louis

ERASMUSOUTGOING

IN USCITA

Per studenti, tirocinanti e docenti in uscita dal Saint Louis, in Europa e Oltre l’Europa

MAILFORM

Share This
X