Concerti Saint Louis al Teatro Eliseo

Collaborazione del Saint Louis con il Teatro Eliseo nasce “Special Guest”, un progetto creativo che coinvolge artisti di fama internazionale e un team straordinario di 350 giovani artisti, musicisti, arrangiatori, cantanti, tecnici del suono.

Special Guest è una gigantesca opera di valorizzazione e diffusione della musica jazz e popular, 350 giovani artisti di chiaro talento cui viene offerta l’opportunità di vivere una esperienza straordinaria, professionale e umana, al fianco di artisti internazionali.

Il Saint Louis ha ideato e creato un differente team di lavoro per ciascun concerto, una bottega artigiana con musicisti, cantanti, arrangiatori, direttori d’orchestra, produttori, fonici; tutti cresciuti professionalmente all’interno del Saint Louis, nella determinata convinzione che il mondo della produzione rappresenti un completamento necessario di qualsiasi formazione artistica.

Grandi artisti sposano la filosofia di Special Guest: Peppe Servillo, Vince Mendoza, Maria Grazia Fontana, Antonella Ruggiero, Kurt Elling, Gegè Telesforo, Maria Pia De Vito, Javier Girotto, Lello Panico, Antonella De Grossi, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso.

 

Special Guest è:

  • 14 grandi concerti con artisti di calibro nazionale e internazionale, special guest delle straordinarie band e orchestre residenti del Saint Louis;
  • 60 live performance presso Eliseo Cafè per l’Eliseo Contest;
  • 6 giorni di discussione tesi e performance aperte al pubblico con 40 laureandi del Saint Louis in musica jazz, popular music, musica elettronica; una occasione di incontro con le idee e i progetti delle nuove generazioni;
  • incontri divulgativi sulla storia dei protagonisti del jazz la domenica mattina, con proiezione di filmati d’epoca e contributi straordinari di registrazioni audio inedite, special guest Adriano Mazzoletti.

 

Special Guest – I concerti

14 team di giovani arrangiatori e musicisti di talento e 14 band/orchestre dirette da grandi professionisti come Vince Mendoza, Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Guy Baker, Antonio Solimene, Vincenzo Presta per creare uno spettacolo unico e non ripetibile.

 

Concerti serali ore 21

  • Lunedì 19 dicembre 2016, GeGè Telesforo e la Saint Louis Orchestra con la partecipazione straordinaria di Maria Pia De Vito
  • Lunedì 16 gennaio 2017,  Atrìoe Fabrizio Bosso
  • Lunedì 6 febbraio 2017, “L’amico di Cordóba” con Peppe Servillo, Javier Girotto e la Saint Louis Big Band diretta da Gianni Oddi
  • Lunedì 13 marzo 2017, Antonella Ruggiero e la Saint Louis Pop Orchestra di Vincenzo Presta
  • Lunedì 10 aprile 2017, Kurt Elling, Rosario Giuliani e la Saint Louis Big Band diretta da Antonio Solimene
  • Lunedì 15 maggio 2017, Rock’n Blues Guitar Nightmare: Lello Panico, William Stravato, Giacomo Anselmi, special guest Marco Sfogli
  • Giovedì 25 maggio 2017, “Mimì” la musica di Mia Martini con Antonella De Grossi e la Saint Louis Pop Orchestra
  • Venerdì 16 giugno 2017, Vince Mendoza dirige Saint Louis Big Band
  • Domenica 30 giugno 2017, Jazz Factory, rassegna di giovani compositori e arrangiatori

 

Concerti della domenica mattina ore 11,30

  • 22 gennaio 2017, “Lucio, Mina e Lucio” viaggio nella musica di Battisti, Mina, Dalla con la Saint Louis Combo di Antonio Solimene
  • 19 febbraio 2017, Saint Louis Big Band diretta da Paolo Damiani, Maurizio Giammarco
  • 26 marzo 2017, Rumours, live electronics e le grandi colonne sonore
  • 23 aprile 2017, Coro Canta Autore, SAT&B diretto da Maria Grazia Fontana, ospiti a sorpresa
  • 4 giugno 2017, Ink, concerto per orchestra d’archi, Composizioni originali e sonorizzazioni

Biglietti da 10 a 20 euro, per ciascun concerto ogni studente Saint Louis ha diritto a due biglietti ridotti a 5 euro ciascuno. Per prenotare, scrivere a Giorgia Mileto, giorgia@slmc.it

Cafè Eliseo Contest

60 esibizioni live da dicembre ad maggio, 3 concerti a settimana

Live music dal mercoledì al sabato, tutte le settimane presso il Cafè Eliseo, con artisti jazz, blues, folk, live electronics della Saint Louis Factory. Le performance saranno votate dal pubblico nell’ambito dell’ Eliseo Contest. In palio per i primi 3 classificati la pubblicazione di un cd con l’etichetta discografica Camilla Records e la distribuzione digitale in tutto il mondo.

Al via il 7 dicembre 2016.

Jazz, uno straordinario viaggio tra le storie dei personaggi del jazz

Incontri divulgativi tenuti da Adriano Mazzoletti, con l’ausilio di filmati, registrazioni inedite, curiosità, aneddoti e racconti di chi ha conosciuto in prima persona i grandi protagonisti.

Ospiti a sorpresa, da Enrico Pieranunzi a Enrico Intra e Amedeo Tommasi, testimonianze dirette e coinvolgimento del pubblico alla scoperta di un mondo contemporaneo vivo, fecondo, artistico, lontano dai riflettori.

 

Special Guest è una gigantesca opera di valorizzazione e diffusione della musica jazz e popular, 350 giovani artisti di chiaro talento cui viene offerta l’opportunità di vivere una esperienza straordinaria, professionale e umana, al fianco di artisti internazionali.

E un’imperdibile occasione per il pubblico di conoscere a fondo eccezionali talenti, che nell’incontro con gli Special Guest del Jazz ne rileggono le partiture, proiettandole nel proprio universo sonoro e aprendo un originale canale di comunicazione con lo spettatore.

Il direttore artistico del rinnovato Teatro Eliseo Luca Barbareschi rivela una precisa e indiscutibile determinazione nel voler investire concretamente sulle nuove generazioni, percepite finalmente non solo come il nostro probabile futuro, ma come il nostro tangibile presente attuale. E il Saint Louis non può che condividere e applaudire una simile visione, da sempre ispiratrice delle proprie attività culturali.

Una grande sfida che pone l’Eliseo e il Saint Louis al centro di un fermento artistico che oggi ha del geniale e miracoloso, coltivato e sostenuto da due grandi Istituzioni culturali private che perdipiù si autoalimentano.

Il Saint Louis ha ideato e creato un differente team di lavoro per ciascun concerto, una bottega artigiana con musicisti, cantanti, arrangiatori, direttori d’orchestra, produttori, fonici; tutti cresciuti professionalmente all’interno del Saint Louis, nella determinata convinzione che il mondo della produzione rappresenti un completamento necessario di qualsiasi formazione artistica.

Ciascun concerto, quindi, come il frutto di un intenso anno di lavoro, condivisione, intuizioni, ripensamenti, improvvisazione e riflessione, un moto perpetuo di ricerca spontanea e sperimentazione (in)consapevole, oscillazione pendolare tra innovazione e tradizione.

E una entusiastica passione che ne costituisce la vera motivazione pulsante.

Grandi artisti sposano la filosofia di Special Guest, Peppe Servillo, Vince Mendoza, Guy Barker, Antonella Ruggiero, Kurt Elling, Gegè Telesforo, Maria Pia De Vito, Rosario Giuliani, Javier Girotto e tutti i ben noti personaggi coinvolti, nella profonda convinzione che l’arte, la comunicazione, la musica rappresentino la più profonda verità dell’animo umano.

Special guest come motivo in più per andare a teatro e coltivare quella musica interiore che scandisce, alla stregua di un ossessivo groove di percussioni, il ritmo delle nostre esistenze”.

Stefano Mastruzzi, Direttore del Saint Louis College di Roma

 

“Il palcoscenico è un trampolino di lancio per la creatività. Tutti i giovani artisti, soprattutto all’inizio della loro carriera, crescono attraverso il confronto con il pubblico vero.

È lì che misuri la tua capacità di comunicare con il pubblico. Quale palestra migliore del palcoscenico di un teatro? È per questo che come Teatro Eliseo abbiamo voluto sostenere la collaborazione con il Saint Louis College of Music, come già l’anno scorso con il Conservatorio di Santa Cecilia.”

Luca Barbareschi, Direttore artistico Teatro Eliseo

X