FROM YOUNG TALENTS TRIBUTE TO TOMMASI, LEGEND OF JAZZ

“Jammin”, rassegna promossa dal Saint Louis College of Music in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma per promuovere musicisti emergenti e nuovi talenti, prende avvio oggi alla Casa del Jazz con una serata dedicata al M° Amedeo Tommasi, pianista jazz collaboratore di Chet Baker e compositore di colonne sonore, recentemente scomparso. La B.I.M. Orchestra eseguirà suoi brani da “Amedeo Tommasi – Orchestrazione e direzione Stefano Mastruzzi”, una raccolta orchestrata da Stefano Mastruzzi, direttore del Saint Louis e curatore con Francesca Gregori di “Jammin”.
Al pianoforte, in apertura del concerto, esibizione di Silvia Olivier, Alessandro Lanzoni, Vittorio Salimene, Sade
Mangiaracina, tutti giovani musicisti che hanno studiato con Amedeo Tommasi.
Domani, doppio concerto con in apertura, Check Mates, quartetto formato da Alessandro Moricca (chitarra), Gerardo Del Monte (pianoforte), Giuseppe Di Pasqua (contrabbasso) e Alessandro Tomassini (batteria) con l’obiettivo di creare musica originale di stampo fusion in omaggio a Pat Metheny,Yellowjackets, Esbjorn Svensson Trio.
A chiudere la serata Massimiliano Biondi Trio, ospite il sax di Francesco Bearzatti.
Mercoledì 22 settembre il Festival prosegue con la finale selezioni per la Borsa di Studio “Giorgia Mileto” dove i candidati si contenderanno con un’esibizione le borse di studio per frequentare i corsi di I e II livello del Dipartimento di Jazz del Saint Louis College of Music. I candidati saranno accompagnati da Pietro Lussu al piano, Luca Bulgarelli al basso e Marco Valeri alla batteria.
“Jammin” chiuderà il 23 settembre con Saint Louis D.O.C ospite il chitarrista americano Lage Lund. Acclamato come uno dei migliori virtuosi della sua generazione, Lund proporrà alcune sue composizioni originali insieme a standard della tradizione jazz.

Felice Liperi

X