trovaroma

IL GIORNO DEL JAZZ, LA FESTA A ROMA

IN THE CAPITAL THE INTERNATIONAL JAZZ DAY CELEBRATES TEN YEARS WITH GEGÈ MUNARI AND VITTORIO CUCULO DA PORTA ARDEATINA CECILIA SANCHIETTI FROM VILLA PAMPHILJ AND MANY OTHERS

Celebrare il jazz e impararne la tecnica per essere pronti a riascoltarlo presto dal vivo. Sembra questo lo spirito che anima i concerti e le iniziative in Rete dell’International Jazz Day 2021 venerdì 30 aprile. La Fondazione Musica per Roma e il Teatro Villa Pamphilj in omaggio a questa giornata della musica improvvisata presentano due concerti in streaming sui loro canali social.
La Casa del Jazz (ore 21) propone il live del quartetto diretto dal sassofonista romano Vittorio Cuculo con l’esibizione da super ospite del batterista Gegè Munari, figura storica del nostro jazz con una lunga serie di performance a fianco dei più grandi solisti americani e dei più importanti musicisti jazz italiani.
La presenza nel complesso di esponenti come Enrico Mianulli al contrabbasso e Danilo Blaiotta al pianoforte vuole rappresentare invece il passaggio generazionale del jazz dalla memoria passata alla vitalità del prossimo futuro. Il repertorio annunciato proporrà standard della tradizione jazz e brani di autori come Ellington, Monk e del nostro Enrico Pieranunzi insieme a composizioni originali dei componenti del quartetto. A cominciare dal contrabbassista Enrico Mianulli, già direttore dell’Orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia, e collaboratore assiduo di Cuculo, e poi dal pianoforte di Danilo Blaiotta che, oltre a fornire un sostegno armonico e ritmico offre un grande contributo di energia ed eleganza acquisita anche grazie alle sue incursioni nel repertorio musicale brasiliano.
Il Teatro Villa Pamphilj omaggia L’International Jazz Day con un concerto del Cecilia Sanchietti Swedish jazz Project in diretta streaming sui propri canali social (ore19.30). Il quintetto, creato nel 2019 dalla batterista e compositrice Cecilia Sanchietti in occasione della sua prima esibizione allo Stockholm Women’s International Jazz Festival, com-prende alcuni fra i musicisti jazz più autorevoli della scena svedese come Anna Lundqvist alla voce, Linus Lin-dblom al sax tenore e clarinetto, Simon Westman al pianoforte e Josef Kallerdahl al contrabbasso.
Nel concerto del 30 presenteranno in anteprima il disco di composizioni originali “Postcard from Gamla Stan” realizzato attraverso l’incontro fra atmosfere del Grande Nord e fraseggi caratteristici di un suono ricco di contaminazioni pop-jazz e folk.
Anche scuole e jazz club partecipano alla giornata di festa, in particolare il Saint Louis rende omaggio in diretta streaming (ore 19) ad Amedeo Tommasi, pianista e compositore, recentemente scomparso, che era stato tra i primi a frequentare il Saint Louis, prima come musicista e poi quale didatta. Il maestro sarà ricordato attraverso interviste, filmati e immagini di repertorio e la partecipazione di Adriano Mazzoletti, Bruno Biriaco e Giovanni Tommaso, intervistati da Vincenzo Martorella. L’evento si concluderà con l’esecuzione di alcuni brani di Tommasi da parte del Maestro Ramberto Ciammarughi. Anche le associazioni nazionali “Il jazz va a scuola” e “Italia Jazz Club” partecipano alla festa con il progetto “Il jazz a scuola…dal palco” che venerdì 30 porterà circa 800 studenti in presenza e più di 200 classi in collegamento web per un totale di quasi 6 mila ragazzi delle scuole. Nel corso delle lezioni, diverse formazioni jazz, dal duo alla big band, terranno concerti sui palchi allestiti nelle scuole e nei club.

Felice Liperi, Infostampa S.r.l.s.

X