Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Antonio Solimene alla vigilia di Jazz Factory, il consueto appuntamento annuale con le creazioni dei giovani compositori, allievi del Biennio in Composizione e Arrangiamento Jazz del Saint Louis (equivalente a Laurea specialistica di II livello). L’evento quest’anno sarà ospitato, venerdì 30 giugno, dal prestigioso e storico palco del Teatro Eliseo, all’interno del Festival Special Guest.

Come nasce Jazz Factory? A quale idea si ispira?

Jazz Factory nasce contemporaneamente al Biennio in Composizione e Arrangiamento jazz. Già dal primo anno di questo percorso di studi è stato concepito un saggio di fine anno che sfociasse a pieno titolo nell’idea di concerto, dunque non una cosa puramente didattica e fine a se stessa, ma una manifestazione aperta ad un pubblico che possa godere del lavoro svolto dai ragazzi.

Praticamente si ispira a quella che era la realtà dei concerti preparati dagli allievi di composizione classica, una realtà che era scomparsa, perché tenere in piedi un’orchestra che esegua determinato materiale non è semplice. Noi qui al Saint Louis abbiamo voluto far corrispondere alla nascita del biennio anche la possibilità di offrire a questi ragazzi l’esperienza di sentire i loro brani eseguiti in una sala da concerto importante.

Cosa aggiunge questa esperienza alla formazione tradizionale di un compositore/arrangiatore?

Sicuramente offre la possibilità di ascoltare i propri manoscritti: oggi le tecnologie sembrerebbero dare molte possibilità dal punto di vista musicale e questo è senz’altro vero da un certo punto di vista. Tuttavia il computer offre degli ascolti che non sono sempre vicini alla realtà: prender contatto e coscienza con un’orchestra vera e con le reali possibilità degli strumentisti è sicuramente un valore aggiunto alle possibilità di scrittura attraverso le tecnologie.

In qualità di Maestro, come vivi il fermento di idee che si sviluppano durante questa esperienza? Come ti arricchisce il fatto di essere una guida per questi giovani talenti?

Il termine “maestro” lo vivo con un certo distacco. I miei sono ragazzi del biennio, dunque il loro primo approccio con la musica risale a parecchi anni fa. Sono sì la loro guida, il loro maestro, ma mi pongo in ascolto e in confronto con loro, per cui il fermento delle idee che loro portano è per me sempre un’occasione di arricchimento.

Mi domando sempre se è necessario manipolare e manomettere le loro idee. Nella maggior parte dei casi non ci si trova di fronte ad errori oggettivi nelle composizioni: spesso è più una questione di opinioni e di punti di vista, perciò la mia è una posizione di confronto. Cerco di intervenire laddove ci siano cose che oggettivamente possono non funzionare.

Le idee di questi giovani talenti mi danno visioni diverse dalla mia: questo mi porta a mettere in discussione il mio essere maestro ma sortisce anche un arricchimento straordinario. Il filo che si viene creare tra me che sono la loro guida e loro che propongono le loro idee è davvero molto sottile e questo è per me motivo di grande crescita.

Puoi parlarci brevemente delle diverse personalità che emergono da questo progetto nell’ambito del Biennio di composizione e arrangiamento jazz?

Oggi il termine jazz è un contenitore enorme. In questo percorso ci sono ragazzi che scrivono brani con una tendenza funky o dedicati alla cultura spagnola o che richiamano le sonorità di musicisti contemporanei. La diversità è un po’ l’elemento portante di questo lavoro, che spazia dalla tradizione dello swing alla più varia contaminazione di stili e di caratteristiche. Ognuno di questi giovani artisti proviene da una realtà personale e dunque chi verrà ad ascoltare il concerto dedicato a “Jazz Factory” il 30 giugno scoprirà che i mondi che vengono proposti sono tra i più vari e immaginabili, tutti in un certo qual modo protesi nel tentativo di tracciare un’ipotetica curva del futuro, senza lasciare da parte quella che è la grande tradizione delle orchestre.

#PLAYINGISNOTAGAME

Il Saint Louis è la prima e unica Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale in Italia autorizzata dal Ministero dell’Istruzione,Università e Ricerca al rilascio di diplomi accademici di I e II livello, equivalenti a laurea magistrale specialistica.

Miur pre-iscrizioni

CORPODOCENTI

COLLEGIO DOCENTI

Biografie e informazioni su tutto il corpo docente

CONSIGLIO ACCADEMICO

Elenco e contatti dei coordinatori responsabili di dipartimento

ARTISTI IN VISITA

Master classes, lezioni concerto, docenti e artisti in visita

AREA RISERVATA DOCENTI

Sezione riservata per i docenti Saint Louis

AREA-ALLIEVI

AREA RISERVATA

Informazioni sulla didattica e sulla posizione amministrativa

PRENOTAZIONE AULE

Controlla la disponibilità ed invia una richiesta di prenotazione

CALENDARIO LEZIONI

Consulta il calendario e i turni delle lezione

VIDEO LEZIONI

Lezioni in video conferenza su Skype e Zoom

PRODUZIONE E RICERCA

AGENZIA ARTISTICA

Tutte le produzioni Saint Louis

DOTTORATI DI RICERCA

Pubblicazioni e Ricerca

FORMAZIONI RESIDENTI

Orchestre, Formazioni Corali e Gruppi Residenti

EDITORIA

Saint Louis DOC

COLLANEDISCOGRAFICHE

Jazz Collection

World Music / Nu Jazz  

Pop Rock

Band emergenti

FESTIVAL NAZIONALI

FESTIVAL INTERNAZIONALI

STUDENTIESTERI

STUDIARE AL SAINT LOUIS

Procedure di iscrizione e informazioni utili per Studenti Internazionali

ERASMUSINCOMING

IN ENTRATA

Per studenti e docenti in entrata al Saint Louis College of Music

ERASMUSOUTGOING

IN USCITA

Per studenti, tirocinanti e docenti in uscita dal Saint Louis, in Europa e Oltre l’Europa

CONTATTISAINTLOUIS

CONTATTI

Scrivi a info@slmc.it per richiedere informazioni generiche e inviare proposte

PRENOTA APPUNTAMENTO CON LO STAFF SAINT LOUIS

Prenota un appuntamento telefonico o in sede con lo staff Saint Louis. Assistenza per finanziamenti, didattica, internazionale, amministrazione, diritto allo studio e supporto tecnico

STAFF SAINT LOUIS

Tutti i contatti dello staff Saint Louis

FORMAT LIVE

RASSEGNE E CONTEST

CONTATTOMAIL

Per maggiori informazioni scrivi a
info@slmc.it

p

ABOUT SAINT LOUIS

Area Allievi
X